Iscriviti alla newsletter
Gli argomenti piĆ¹ ricercati

Domande e risposte

Quali sono i requisiti per avere il diritto alla prestazione pensionistica (rendita o capitale)?

I requisiti minimi per richiedere la prestazione pensionistica a Cometa sono:

  • Maturazione dei requisiti di accesso alla pensione pubblica
     
  • Almeno 5 anni di partecipazione alle forme pensionistiche complementari
Che cosa si intende per rendita?

La rendita è la pensione complementare a quella obbligatoria, che dal momento del pensionamento e per tutta la durata della vita, il pensionato percepirà periodicamente e varierà in base alle somme accumulate, alla sua età e alla tipologia di rendita scelta.

Se ho maturato i requisiti alla prestazione pensionistica posso chiedere il riscatto di tutto il capitale accantonato in Cometa?

Non sempre. Le prestazioni pensionistiche possono essere erogate in capitale, fino ad un massimo del 50 % del montante finale accumulato, e il restante 50% in rendita. Nel caso in cui la rendita derivante dalla conversione di almeno il 70% del montante finale sia inferiore al 50% dell'assegno sociale di cui all'art. 3, commi 6 e 7, della Legge 8 agosto 1995, n°335, l'associato può optare per la liquidazione dell'intero capitale.

Se ho maturato i requisiti per la prestazione pensionistica sono obbligato a convertire tutto il capitale versato in rendita?

No, puoi scegliere di ritirare il capitale fino ad un massimo del 50% del versato, la restante parte è convertita in rendita. Nel caso in cui la rendita derivante dalla conversione di almeno il 70% del montante finale sia inferiore al 50% dell'assegno sociale di cui all'art. 3, commi 6 e 7, della Legge 8 agosto 1995, n°335, l'associato può optare per la liquidazione dell'intero capitale.

Le somme erogate sotto forma di rendita sono tassate?

La rendita è suddivisa in una parte fissa e una parte mobile.
La parte fissa (corrispondente alla prestazione derivante dale somme accumulate fino al pensionamento, ad esclusione della parte corrispondente ai redditi già assoggettati ad imposta), è applicata una ritenuta a titolo d'imposta con aliquota del 15%, ridotta di una quota pari a 0,30 punti percentuali per ogni anno eccedente il quindicesimo anno di partecipazione a forme pensionistiche complementari, fino ad una aliquota minima del 9% .
La parte mobile (derivante dalla rivalutazione annua della rendita in fase di erogazione) è assoggettata a imposta sostitutiva del 12,5%.

Che tipi di rendita si possono scegliere?

Sono previste le seguenti tipologie di rendita:

  • Vitalizia immediata
     
  • Certa per 5 o 10 anni e poi vitalizia
     
  • Reversibile
     
  • Con restituzione del montante residuale (controassicurata)
     
  • Vitalizia LTC

Per meglio capire le diverse tipologie di rendita e l’impatto  hanno sull’importo della tua pensione complementare, ti invitiamo a consultare il motore di calcolo della rendita.

Cosa succede in caso di decesso di un aderente che sta percependo la rendita?

Dipende dal tipo di rendita: se l'aderente ha scelto la rendita reversibile continuerà ad essere erogata al beneficiario superstite. Se ha scelto la rendita con restituzione del montante residuale viene versato ai beneficiari il capitale residuo, in un’unica soluzione o sotto forma di pagamento periodico.
Negli altri casi l’erogazione della rendita termina nel momento del decesso dell’aderente.

Cometa eroga direttamente la rendita?

No, Cometa stipula apposite convenzioni con gestori delle rendite, che provvederanno all'erogazione della rendita direttamente all'aderente.