Iscriviti alla newsletter
Gli argomenti piĆ¹ ricercati

Ultime notizie

Fondo Cometa: Scelti i nuovi gestori per i comparti Monetario Plus, Reddito e Crescita

Il Consiglio di Amministrazione del Fondo Pensione Cometa, ha ratificato la conclusione del processo di selezione per il rinnovo dei mandati di gestione finanziaria dei Comparti del fondo.

Il bando di gara ha riguardato il rinnovo dei mandati per i Comparti Monetario Plus, Reddito e Crescita, per una capitalizzazione complessiva di 8.3 miliardi di euro.

La procedura, apertasi nel mese di aprile con la pubblicazione del bando stesso, ha visto la partecipazione di 35 fra le più qualificate società di gestione e compagnie assicurative a livello internazionale.

Dopo un approfondito lavoro di analisi dei profili e delle offerte economiche prospettate dai candidati in short list, e al termine di un ciclo di incontri con i candidati stessi, il Consiglio di Amministrazione del Fondo Cometa ha deliberato di assegnare in gestione:

Il Comparto Monetario Plus a Allianz Global Investors GmbH, Eurizon Capital SGR S.p.A e Groupama Asset Managment Sgr Spa (mandati obbligazionari a rischio controllato).

Il Comparto Reddito a Allianz Global Investors GmbH, BlackRock Investment Management, Candriam Investors Group, Credit Suisse S.p.a., State Street Global Advisors (mandati di tipo multi asset attivo total return).

Il Comparto Crescita a BlackRock Investment Management, Candriam Investors Group (mandati di tipo multi asset attivo a rischio controllato).

La formulazione dei nuovi mandati risponde all’esigenza di offrire una copertura ancor più adeguata al profilo, all’orizzonte temporale e alle necessità previdenziali di ciascun aderente.

In considerazione dell’attuale quadro di mercato, caratterizzato da elevata volatilità degli asset e rendimenti negativi, i nuovi mandati, in luogo del tradizionale approccio a benchmark, adotteranno una gestione attiva a rischio controllato.

Il fondo ha avviato le necessarie procedure per la stipula delle convenzioni di gestione, che diverranno operative nei primi mesi del 2017.